Consigli per la partenza e preparazione della moto per viaggiare in sicurezza
articolo-sicurezza-motoraidexperience-prepararsi-per-un-viaggio

Gli elementi fondamentali per partecipare ad un viaggio in moto sono il pilota e ovviamente la sua moto, per cui la preparazione dovrà riguardare entrambi.

Iniziamo dal pilota e riepiloghiamo brevemente quello che dovrà essere l’equipaggiamento minimo di cui dotarsi in vista di un viaggio sia interamente stradale oppure che preveda anche del fuoristrada.

  • Abbigliamento tecnico: dovrà essere comodo, sfoderabile in base alle condizioni di temperatura, eventualmente impermeabile (ma è sempre indispensabile avere con sè un completo antipioggia) e soprattutto con molte tasche sia nella giacca che nei pantaloni. Sarà la nostra seconda pelle per la maggior parte di ogni giornata, per cui dovrà essere resistente e protettivo in caso di cadute, ma comodo e leggero in occasione delle soste per visitare i luoghi interessanti.
  • Casco, stivali, guanti, paraschiena e altre protezioni: anche in questo caso la scelta è ampia, ma nuovamente il consiglio è di cercare il miglior compromesso tra protezione e comodità. Questa non va sottostimata, perché guidare in modo confortevole facilità la concentrazione ed il controllo della moto e diminuisce l’affaticamento.
  • Un piccolo marsupio, un camel bag, un borsello da gamba possono essere strumenti utili per portare con noi piccoli oggetti da tenere a portata di mano o una comoda riserva di acqua. Gli oggetti voluminosi e pesanti devono invece essere saldamente sistemati sulla moto per non affaticare inutilmente il nostro corpo. Evitare, se possibile, i carichi inutili ed eccessivi, ricordandosi di portare solo l’indispensabile.
  • Per quel che riguarda attrezzi e ricambi, la regola è di avere solo quello che si è in grado di utilizzare personalmente e non basarsi sulla convinzione che si incontrerà qualcuno in grado di farlo al posto nostro, magari tra gli appartenenti ad un gruppo. Il carico dovrà essere fissato saldamente ed il più in basso possibile per non compromettere la guidabilità della moto.
  • Fondamentale avere con se una macchina fotografica e magari una action-cam, per ovvi motivi.
  • Abbigliamento personale e di ricambio, kit di medicine, kit per l’igiene personale, le dotazioni generiche e quelle specifiche in base ai luoghi che si visiteranno dovranno essere preparati come in occasione di qualsiasi altro viaggio, ricordandosi però che, dal momento che saremo in moto, lo spazio a disposizione è limitato e le sollecitazioni sugli oggetti trasportati maggiori.
  • Altrettanto importante è la preparazione psico-fisica del pilota stesso. Non esiste un esercizio più idoneo di un altro, ma sicuramente in vista di una permanenza in sella più lunga e protratta per più giorni rispetto a quelli ai quali di solito si è abituati, è consigliabile un leggero allenamento sia in moto che senza moto finalizzato a migliorare la propria resistenza.
  • Anche la nostra mente andrà allenata, perché è solo grazie a lei che saremo in grado di mantenere la lucidità per tutto il viaggio, per gestire eventuali difficoltà e così godere appieno della nostra vacanza in moto.
  • La confidenza, il feeling, con la nostra moto è un altro elemento chiave per un viaggio sereno. Dovremo essere comodi nel condurla anche a pieno carico di bagaglio e carburante. Bisognerà quindi provarla attentamente per verificare la corretta distribuzione dei pesi anche in queste condizioni.

Conoscere bene la moto con cui affronteremo il viaggio ci aiuterà anche nella sua preparazione.

  • Dovrà essere preparata in modo semplice e funzionale, requisiti che si ottengono solo con un po’ di esperienza nel condurla in diverse condizioni.
  • In questo modo conosceremo anche i suoi punti deboli e potremo quindi prepararci a trovare i rimedi e dotarci degli strumenti e dei ricambi necessari per fare fronte ad eventuali rotture.
  • La scelta degli pneumatici è poi molto importante. Dovranno garantire una buona aderenza e durata a seconda dei terreni e della lunghezza del percorso del viaggio.

Commenti

Lascia un commento